In occasione della prima edizione, che ha avuto luogo a Montecampione (BS) il 15 aprile 2017, hanno
partecipato oltre 50 piloti nazionali italiani e si è registrata un’affluenza di pubblico enorme.
Era la prima volta nella storia del motociclismo che così tanti campioni dell’enduro si ritrovavano tutti insieme per una gara con moto d’epoca.
Grande novità di quest’anno 2018 sarà la partecipazione di tantissimi piloti stranieri che affiancheranno i piloti italiani, molti dei quali già presenti alla prima edizione.

Alla partenza si presenteranno 30 squadre nazionali, ciascuna composta  da quattro piloti provenienti da 18nazioni e 4 continenti, formate dalle leggende che hanno vestito la maglia delle squadre nazionali di endurofino al 1987 e rigorosamente in sella a moto costruite in quegli anni.
Hanno già confermato la loro presenza piloti del calibro di Stéphane Peterhansel, Danny La Porte, Carlos Mas, Toshiki Nishiyama e tanti altri: solo i grandi campioni, da tutto il mondo!
Il programma prevede nella giornata di Sabato 28 Aprile lapreparazione e la messa a punto delle moto nel paddock, con la possibilità per il pubblico di vedere le moto da vicino, incontrare e conoscere i piloti.

Domenica mattina 29 Aprile, si comincia con la competizione: il primo concorrente prenderà il via alle 09:00, seguito dagli altri piloti, uno ogni minuto. Il percorso si svilupperà su un anello in fuoristrada di 18 km, situato a 1200 m di altitudine tra i boschi, i prati e le mulattiere di Montecampione.

Il giro sarà ripetuto tre volte e al termine di ogni passaggio ciascun pilota affronterà la Prova Speciale cronometrata, tracciata sui magnifici rilievi della località montana e facilmente raggiungibile dal pubblico.

Al termine della gara avverrà la premiazione del TROPHÉE DES NATIONS 2018. L’obiettivo principale di questo evento è riunire da tutto il mondo i compagni di squadra e i loro avversari per onorare Augusto Taiocchi, un grande campione, che ha contribuito a rendere indimenticabile uno dei
periodi d’oro della regolarità.

Piloti che hanno scritto la storia di questo sport, fatta di moto e professionisti, di sfide, di sudore e fango, di sconfitte e di gloria senza tempo.